Uncategorized

Hunter, Iconical boots!

1914

The company saw a boost in sales after being commissioned by the War Office to design boots suitable for protecting soldiers in the trenches during World War One. After producing over a million pairs during the period, the company was once again asked to whip up more wellies for the boys in 1939.

1955

The Original Green Wellington, now the symbol of the Hunter brand, saw the light of day for the first time in 1956 and quickly became the top boot choice among royals and landowners alike.

1977

The company was awarded a Royal Warrant from the Duke of Edinburgh in 1977 followed by the same accolade from the Queen in 1986. If Royal Warrants weren’t enough endorsement, Lady Diana Spencer was spotted wearing Hunter Originals in her engagement photos.

2005

Kate Moss stepped in to save the day during a tough period for the business – the model was spotted wearing the boots as part of her Glastonbury festival outfit in 2005, causing the brand to kick off a new theme of “being outstanding in every field.” Clever.

2006

After being bought out in 2006, the Hunter Boot Ltd was born, opening up doors for international expansion and allowing the brand to finally hit American shores - the same year, Hunter opened a showroom on 7th Avenue in New York as well as one on Carnaby Street in London.

2007

The brand went floral in 2007 when it launched a range of RHS wellies at the Chelsea Flower Show, kicking off its ongoing relationship with the Royal Horticultural Society and giving the nod to other brands and designers to get on board. Hunter has since created bespoke boots for the likes of Jack Wills and Cowshed.

2008

Not wanting to leave athletes out of the mix, Hunter sent special gold boots to every member of the Great Britain Olympic Team who took gold at Beijing.

2009

Jimmy Choo was the first high fashion designer to collaborate with Hunter in 2009, producing a crocodile print boot that saw sales skyrocket worldwide. A second collaboration with the designer was launched in 2011, and the Hunter brand has since teamed up with the likes of Marc Jacobs and Louis Vuitton for similar launches.

2010

The company posted 16m in sales profit in 2010 after David Cameron gifted President Barack Obama’s two daughters, Natasha and Malia, with pairs of pink and purple boots when he visited Washington DC in July.

2015

The boots found their footing in festival style this year, with celebrities such as Bradley Cooper and Alexa Chung spotted sporting the wellies at Glastonbury. Poppy Delevigne and Suki Waterhouse even had personalised pairs. We’re not jealous.

 

 

1914

L'azienda ha visto un aumento delle vendite dopo essere stata incaricata dal War Office di progettare stivali adatti a proteggere i soldati dal fango delle trincee durante la prima guerra mondiale. Dopo aver prodotto oltre un milione di paia nel corso del periodo, alla compagnia fu chiesto ancora una volta di procurarsi altri articoli per i soldati nel 1939 durante la seconda Guerra Mondiale.

1955

L'Original Green Wellington, ora il simbolo del marchio Hunter, vide la luce del giorno per la prima volta nel 1956 e divenne rapidamente la scelta migliore tra i reali e i proprietari terrieri.

1977

La compagnia fu premiata con un Royal Warrant dal Duca di Edimburgo nel 1977, seguito dallo stesso riconoscimento dalla Regina nel 1986. Se i Royal Warrants non furono abbastanza apprezzati, Lady Diana Spencer fu avvistata con gli Hunter Originals nelle sue foto di fidanzamento.

2005

Kate Moss è intervenuta per salvare la giornata durante un periodo difficile per il business: la modella è stata avvistata indossando gli scarponi come parte del suo abito del festival di Glastonbury nel 2005, provocando il lancio di un nuovo tema di "essere eccezionale in ogni campo. "Intelligente.

2006

Dopo essere stata acquistata nel 2006, la Hunter Boot Ltd è nata, aprendo le porte all'espansione internazionale e permettendo al marchio di raggiungere finalmente le coste americane - lo stesso anno, Hunter ha aperto uno showroom sulla 7th Avenue a New York e uno su Carnaby Street a Londra.

2007

Il marchio è diventato floreale nel 2007 quando ha lanciato una gamma di wellies RHS al Chelsea Flower Show, dando il via al suo rapporto in corso con la Royal Horticultural Society e facendo cenno ad altri marchi e designer per salire a bordo. Da allora Hunter ha creato stivali su misura per il calibro di Jack Wills e Cowshed.

2008

Non volendo lasciare gli atleti fuori dal mix, Hunter ha inviato speciali stivali d'oro a tutti i membri della squadra olimpica della Gran Bretagna che hanno preso l'oro a Pechino.

2009

Jimmy Choo è stato il primo stilista di alta moda a collaborare con Hunter nel 2009, producendo uno stivale stampa coccodrillo che ha visto le vendite salire alle stelle in tutto il mondo. Nel 2011 è stata lanciata una seconda collaborazione con il designer e da allora il marchio Hunter ha collaborato con marchi come Marc Jacobs e Louis Vuitton per lanci simili.

2010

La società ha registrato 16 milioni di profitti nel 2010 dopo che David Cameron ha regalato le due figlie del presidente Barack Obama, Natasha e Malia, con paia di stivali rosa e viola quando ha visitato Washington DC a luglio.

2015

Gli stivali hanno trovato il loro stile di festival quest'anno, con celebrità come Bradley Cooper e Alexa Chung che si sono esibiti nei panni di Glastonbury. Poppy Delevigne e Suki Waterhouse avevano persino coppie personalizzate. Non siamo gelosi.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: